Schema Cavo Di Rete – Come Costruire Un Cavo Ethernet

Schema Cavo Di Rete – Come Costruire Un Cavo Ethernet

Se vuoi conoscere lo schema del cavo di rete, probabilmente, non ti basta un classico cavo di rete (o cavo ethernet) di pochi metri, di quelli che puoi acquistare in un negozio.

Quindi, se sei atterrato su questo articolo, vuol dire solo una cosa.

Vuoi imparare lo schema dei colori del cavo di rete per costruire un cavo di rete fai da te.

E, sicuramente, per uno di questi motivi:

  • hai bisogno di un cavo ethernet lungo (molto lungo), ma ti sei accorto che il prezzo nei negozi è abbastanza alto;
  • Hai bisogno di un cavo di rete cross (se non è così, in quest’articolo troverai anche la differenza tra cavo diretto e cavo cross);
  • Non funziona più il tuo cavo ethernet e vuoi sostituire il plug RJ45 (lo spinotto, per intenderci) per ripristinare il tuo cavo;
  • Vuoi cablare tutta la casa aggiungendo una presa di rete ad ogni stanza;

Allora? Abbiamo indovinato?

Ok, mettiamoci al lavoro!

Costruire Un Cavo Di Rete: Cosa serve

Per costruire un cavo di rete non hai bisogno di tanto materiale, ti basterà:

Cavo Lan (cavo Ethernet): quale scegliere

Per la scelta del cavo lan (cavo Ethernet), oggi puoi trovare in commercio diverse Categorie, distinte dalla dicitura Cat.

Ogni Categoria, infatti, offre diverse prestazioni che abbiamo riassunto nel seguente schema:

CategoriaVelocità MassimaLarghezza di BandaDettagli
510/100 Mbps100 MHzNON SCHERMATO – Questa categoria di cavo è ormai obsoleta, non è più commercializzata
5e1000 Mbps / 1 Gbps100 MHzNON SCHERMATO – Viene definito come il cavo Ethernet standard
61000 Mbps / 1 Gbps250 MHzSCHERMATO o NON SCHERMATO – Questa tipologia di cavo è la più utilizzata nelle utenze domestiche. Velocità garantita fino a 55 mt di cavo
6a10000 Mbps / 10 Gbps500 MHzSCHERMATO – Stesse caratteristiche della Cat. 6 ma con schermatura di tipo più avanzato, ed in grado di mantenere la velocità di trasmissione anche con cavo più lungo di 55 mt
710000 Mbps / 10 Gbps600 MHzSCHERMATO – Cavo di ultima tecnologia che permette velocità elevatissime, a costi però decisamente più alti.

Sulla guaina del Cavo di rete, dovrebbe essere scritta la Categoria del cavo

Se il cavo ti servirà per un utenza domestica, il nostro consiglio è di utilizzare un cavo di Categoria 6, un buon compromesso tra prestazioni e prezzo.

Se allo stesso modo il cavo è più lungo di 55 metri, allora passa alla Categoria 6a.

Cavo di rete Dritto e Cavo di rete Incrociato (Crossover)

Prima di metterti al lavoro, è necessario stabilire a cosa ti serve il cavo ethernet in questione.

A seconda dell’utilizzo infatti, dovrai costruire un cavo di rete Dritto o Incrociato (Crossover).

La differenza che c’è tra questi due tipi di cavo, è caratterizzata dalla collocazione dei fili all’interno del connettore (plug), che hanno una sequenza diversa tra di loro.

Quando ci riferiamo a questa sequenza, si parla di “standard EIA/TIA 568A” e “standard EIA/TIA 568B”.

Questi standard quindi rappresentano la corretta collocazione dei terminali all’interno del connettore (plug).

Quando su entrambe le estremità del cavo di rete abbiamo la stessa sequenza di collocazione dei fili all’interno del plug, allora parliamo di cavo di rete Dritto.

Quando questa sequenza è diversa (alcuni fili vengono incrociati tra loro), e cioè un estremità che rispetta lo standard standard EIA/TIA 568A”, e l’altra lo “standard EIA/TIA 568B”, allora parliamo di cavo di rete incrociato (o crossover).

Il Cavo di Rete Dritto si utilizza per collegare una periferica di rete (Pc, Stampanti, ecc) ad un hub o un router.

Il Cavo di Rete Incrociato invece si utilizza di solito per collegare 2 Pc direttamente tra di loro (senza quindi la necessità di utilizzare un Hub), oppure per connettere a cascata 2 Hub.

Schema cavo di rete

Vediamo ora nello specifico gli Standard di cui abbiamo parlato.

Se non rispettiamo i colori di questi standard, ma seguiamo comunque l’ordine riportato nelle immagini seguenti, il cavo funzionerà allo stesso modo.

Il nostro consiglio rimane però quello di rispettare i colori di questi standard, perchè sarà più semplice in caso di malfunzionamento capire dov’è il problema e risolverlo.

Ecco un immagine che illustra lo schema dei colori del cavo di rete:

schema cavo di rete

Perfetto, ora conosciamo la sequenza dei colori, e la differenza tra cavo di rete dritto e cavo di rete incociato!

Non ci resta a questo punto che Crimpare i plug RJ45 (fissare i connettori terminali) alle estremità del cavo che abbiamo acquistato, con una Pinza Crimpatrice.

Come? Non sai cos’è una Pinza Crimpatrice?

Ok, è arrivato il momento di leggere l’articolo “Crimpare Cavo Di Rete: La Guida Passo Passo con o senza pinza

Ti spiegheremo (e ti faremo vedere…) passo passo come Crimpare il cavo ethernet con o senza pinza crimpatrice.

Leggilo e facci sapere com’è andata!